Google+ Followers

domenica 9 novembre 2014

S.Martino


 La nebbia agli irti colli
Piovigginando sale,
E sotto il maestrale
Urla e biancheggia il mar;

Ma per le vie del borgo
Dal ribollir de’ tini
Va l’aspro odor de i vini
L’anime a rallegrar.

Gira su’ ceppi accesi
Lo spiedo scoppiettando:
Sta il cacciator fischiando
Su l’uscio a rimirar

Tra le rossastre nubi
Stormi d’uccelli neri,
Com’ esuli pensieri,
Nel vespero migrar.

       ( G.Carducci )





















3 commenti:

  1. Che bello non amo molto ricamare i fiori ma complimenti

    RispondiElimina
  2. Molto bella la poesia ed quadretto ricamato con i colori autunnali.
    Un caro saluto da Gabry

    RispondiElimina
  3. bellissimo il tuo ricamo...e la poesia una delle poche che ricordo tutta a memoria e che mi piace tanto!!

    RispondiElimina